Home / Cinema / La sposa promessa
Poster del film "La sposa promessa"
© 2012 Norma Productions − Tutti i diritti riservati.

La sposa promessa

TITOLO ORIGINALE: Lemale et ha'halalANNO: 2012GENERE: DrammaREGISTA: Rama BurshteinPRODUTTORE: Assaf AmirATTORI: Hadas Yaron, Renana Raz, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Razia IsraeliTRAMA:Shira è la figlia più giovane di una famiglia ebrea ortodossa di Tel Aviv. Promessa sposa a un giovane della sua stessa età e della stessa estrazione sociale.Quando il sogno sta per avverarsi, la sua famiglia viene colpita da un evento tragico. Il dolore, condiviso intensamente all’interno della comunità, cambierà il destino di ognuno di loro. Shira dovrà dunque scegliere se ascoltare il suo cuore o seguire la volontà della famiglia.DESCRIZIONE:Uno sguardo su un mondo chiuso e quasi anacronistico, quello…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Lemale et ha’halal
ANNO: 2012
GENERE: Dramma
REGISTA: Rama Burshtein
PRODUTTORE: Assaf Amir
ATTORI: Hadas Yaron, Renana Raz, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Razia Israeli

TRAMA:
Shira è la figlia più giovane di una famiglia ebrea ortodossa di Tel Aviv. Promessa sposa a un giovane della sua stessa età e della stessa estrazione sociale.Quando il sogno sta per avverarsi, la sua famiglia viene colpita da un evento tragico. Il dolore, condiviso intensamente all’interno della comunità, cambierà il destino di ognuno di loro. Shira dovrà dunque scegliere se ascoltare il suo cuore o seguire la volontà della famiglia.

DESCRIZIONE:
Uno sguardo su un mondo chiuso e quasi anacronistico, quello degli ebrei ortodossi, ad opera di una regista esordiente a sua volta estremamente religiosa. Non si tratta quindi di un film critico riguardo a quel mondo così lontano da noi, ma del racconto universale dell’amore che lega i diversi membri di una famiglia e dei dilemmi che ciò può comportare. Purtroppo la storia appare a tratti troppo superficiale e le motivazioni che spingono i vari personaggi nelle loro scelte rimangono per lo più oscure. Bella invece la fotografia, ovattata e dai colori pastello, che rende il racconto quasi senza tempo.

Potrebbe interessarti

Netflix gira a Piacenza lo spot natalizio per promuovere Bright

PIACENZA – E’ stato girato al Teatro dei Filodrammatici di Piacenza lo spot di Netflix …