Home / Cinema / La regina dei dannati
Poster del film "La regina dei dannati"
© 2002 Village Roadshow Pictures − Tutti i diritti riservati.

La regina dei dannati

TITOLO ORIGINALE: Queen of the DamnedANNO: 2002GENERE: Dramma, Fantasy, HorrorREGISTA: Michael RymerPRODUTTORE: Jorge SaraleguiATTORI: Stuart Townsend, Aaliyah, Marguerite Moreau, Vincent Pérez, Paul McGann, Lena Olin, Claudia Black, Bruce Spence, Christian Manon, Matthew Newton, Tiriel Mora, Megan DormanTRAMA:Un alone di maledizione accompagna l'uscita di questo film horror: la giovane protagonista Aaliyah, infatti, è morta in un incidente aereo subito dopo la fine delle riprese. Il vampiro Lestat, risvegliatosi dopo un sonno di secoli, decide di diventare un divo del rock. La sua musica risveglia Akasha, madre di tutti i vampiri, ma la sua improvvisa celebrità scatena anche le ire e le…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Queen of the Damned
ANNO: 2002
GENERE: Dramma, Fantasy, Horror
REGISTA: Michael Rymer
PRODUTTORE: Jorge Saralegui
ATTORI: Stuart Townsend, Aaliyah, Marguerite Moreau, Vincent Pérez, Paul McGann, Lena Olin, Claudia Black, Bruce Spence, Christian Manon, Matthew Newton, Tiriel Mora, Megan Dorman

TRAMA:
Un alone di maledizione accompagna l’uscita di questo film horror: la giovane protagonista Aaliyah, infatti, è morta in un incidente aereo subito dopo la fine delle riprese. Il vampiro Lestat, risvegliatosi dopo un sonno di secoli, decide di diventare un divo del rock. La sua musica risveglia Akasha, madre di tutti i vampiri, ma la sua improvvisa celebrità scatena anche le ire e le invidie delle altre creature delle tenebre. Si scatena così l’ennesima, sanguinolenta (prevedibile e noiosa) lotta fratricida tra le forze dell’occulto: ma perchè ci sembra già tutto visto e rivisto?

DESCRIZIONE:
Deludente seguito del sofisticato Intervista col vampiro, che, pur cercando di mantenersi il più fedele possibile al libro da cui è tratto – sempre della Rice -, non riesce ad approfondire a sufficienza i suoi protagonisti, forse troppo numerosi e complessi per una trasposizione cinematografica di soli 100 minuti.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …