Home / Cinema / La lingua del santo
Poster del film "La lingua del santo"
© 2000 − Tutti i diritti riservati.

La lingua del santo

TITOLO ORIGINALE: La lingua del santoANNO: 2000GENERE: CommediaREGISTA: Carlo MazzacuratiPRODUTTORE: Marco Poccioni, Marco ValsaniaATTORI: Antonio Albanese, Fabrizio Bentivoglio, Toni Bertorelli, Ivano Marescotti, Isabella Ferrari, Marco Paolini, Giulio Brogi, Kastriot ShehiTRAMA:Willy, detto Alain Delon, guarda la laguna, l'unico luogo dove la sua mente diventa più chiara. Lui, ex rappresentante di articoli di cancelleria di lusso, separato da Patrizia, l'unica donna della sua vita con la quale ha vissuto per 23 anni e tre mesi, è scivolato verso il fondo e non riesce più a risalire. Condivide il suo destino di quarantenne in ritirata con Antonio, giocatore di rugby, buono ormai solo…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 6

6

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: La lingua del santo
ANNO: 2000
GENERE: Commedia
REGISTA: Carlo Mazzacurati
PRODUTTORE: Marco Poccioni, Marco Valsania
ATTORI: Antonio Albanese, Fabrizio Bentivoglio, Toni Bertorelli, Ivano Marescotti, Isabella Ferrari, Marco Paolini, Giulio Brogi, Kastriot Shehi

TRAMA:
Willy, detto Alain Delon, guarda la laguna, l’unico luogo dove la sua mente diventa più chiara. Lui, ex rappresentante di articoli di cancelleria di lusso, separato da Patrizia, l’unica donna della sua vita con la quale ha vissuto per 23 anni e tre mesi, è scivolato verso il fondo e non riesce più a risalire. Condivide il suo destino di quarantenne in ritirata con Antonio, giocatore di rugby, buono ormai solo a tirare i calci piazzati. Insieme frequentano uno squallido bar e formano una coppia incensurata e maldestra di ladri. Quando, per caso, si trovano tra le mani una reliquia di Sant’Antonio, la loro vita sembra destinata a cambiare grazie ad un riscatto miliardario.

DESCRIZIONE:
Il furto della preziosa reliquia catapulta i due protagonisti in una serie di avventure tragicomiche, che spesso più che divertire commuovono. Una storia agrodolce, a tratti surreale, che però non convince fino in fondo anche a causa di una recitazione un po’ troppo sopra le righe.

Potrebbe interessarti

Netflix gira a Piacenza lo spot natalizio per promuovere Bright

PIACENZA – E’ stato girato al Teatro dei Filodrammatici di Piacenza lo spot di Netflix …