mercoledì , 20 settembre 2017
Home / Cinema / Django Unchained
Poster del film "Django Unchained"
© 2012 Columbia Pictures − Tutti i diritti riservati.

Django Unchained

TITOLO ORIGINALE: Django UnchainedANNO: 2012GENERE: Dramma, WesternREGISTA: Quentin TarantinoPRODUTTORE: Reginald Hudlin, Pilar Savone, Stacey SherATTORI: Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Samuel L. Jackson, Walton Goggins, Dennis Christopher, James Remar, David Steen, Dana Gourrier, Nichole Galicia, Laura Cayouette, Ato Essandoh, Sammi Rotibi, Clay Donahue Fontenot, Escalante Lundy, Miriam F. Glover, Don Johnson, Franco Nero, James Russo, Tom Wopat, Don Stroud, Russ Tamblyn, Amber Tamblyn, Bruce Dern, M.C. Gainey, Cooper Huckabee, Doc Duhame, Jonah Hill, Lee Horsley, Zoë Bell, Michael Bowen, Robert Carradine, Jake Garber, Ted Neeley, James Parks, Tom Savini, Michael Parks, John Jarratt, Quentin Tarantino, Amari Cheatom,…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 6

6

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Django Unchained
ANNO: 2012
GENERE: Dramma, Western
REGISTA: Quentin Tarantino
PRODUTTORE: Reginald Hudlin, Pilar Savone, Stacey Sher
ATTORI: Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington, Samuel L. Jackson, Walton Goggins, Dennis Christopher, James Remar, David Steen, Dana Gourrier, Nichole Galicia, Laura Cayouette, Ato Essandoh, Sammi Rotibi, Clay Donahue Fontenot, Escalante Lundy, Miriam F. Glover, Don Johnson, Franco Nero, James Russo, Tom Wopat, Don Stroud, Russ Tamblyn, Amber Tamblyn, Bruce Dern, M.C. Gainey, Cooper Huckabee, Doc Duhame, Jonah Hill, Lee Horsley, Zoë Bell, Michael Bowen, Robert Carradine, Jake Garber, Ted Neeley, James Parks, Tom Savini, Michael Parks, John Jarratt, Quentin Tarantino, Amari Cheatom, Keith Jefferson, Marcus Henderson, Lil Chuuch, Kinetic, Louise Stratten, Kim Robillard, Shana Stein, Shannon Hazlett, Jack Lucarelli, Victoria Thomas, Grace Collins, Sharon Pierre-Louis, Christopher Berry, Kim Collins, Dane Rhodes, J.D. Evermore, Rex Linn, Michael Bacall, Ronan Hice, Ned Bellamy, Dave Coennen, Danièle Watts, Jon Eyez, Omar J. Dorsey, Evan Parke, Craig Stark, Brian Brown, Ritchie Montgomery, Nicholas Dashnaw, Jarrod Bunch, Edrick Browne, Kerry Sims, Jamal Duff, Todd Allen, Lewis Smith, Keniaryn Mitchell, Jakel Marshall, Carl Singleton, Ashley Toman, John McConnell, Mark Amos, Monica Rene'e Anderson, Marsha Stephanie Blake, Catherine Lambert, Deborah Ayorinde, Takara Clark, Kimberley Drummond, Tenaj L. Jackson, Carl Bailey, Ross P. Cook, Gregory Allen Gabroy, Gene Kevin Hames Jr., Seth Bailey, David G. Baker, Richie J. Ladner, Glen Warner, Kesha Bullard, Edward J. Clare, Jordon Michael Corbin, Mike DeMille, Santana Draper, Gary Grubbs, Justin Hall, Jacquelyn Twodat Jackson, Sandra Linz, Kasey James, Skipper Landry, Elton LeBlanc, Cindy Mah, Johnny Otto, Belinda Owino, Erin Pickett, Mark Ulano, Misty Upham

TRAMA:
Stati Uniti del Sud, alla vigilia della guerra civile. Il cacciatore di taglie di origine tedesca dottor King Schultz, su un carretto da dentista, è alla ricerca dei fratelli Brittle, per consegnarli alle autorità piuttosto morti che vivi e incassare la ricompensa. Per scovarli, libera dalle catene lo schiavo Django, promettendogli la libertà a missione completata. Tra i due uomini nasce così un sodalizio umano e professionale che li conduce attraverso l’America delle piantagioni e degli orrori razzisti alla ricerca dei criminali in fuga e della moglie di Django, Broomhilda, venduta come schiava a qualche possidente negriero.

DESCRIZIONE:
Un film un po’ troppo lungo, ma decisamente tarantiniano, questo western truculento e sboccato che, nonostante gli aspetti surreali, descrive in modo decisamente realistico l’America schiavista pre guerra civile. Un film che non deluderà i fan del talentuoso regista, anche grazie alle ottime interpretazioni delle numerose stars presenti nel cast, e che contiene tutti gli ingredienti delle sue produzioni: una violenza esasperata, la tagliente ironia, i dialoghi interminabili. Ma dentro al quale sembrano un po’ mancare quell’estro e quella genialità che avevano contraddistinto l’autore di capolavori quali ”Le iene” e ”Pulp fiction”.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …