Home / Cinema / Cuore sacro
Poster del film "Cuore sacro"
© 2005 − Tutti i diritti riservati.

Cuore sacro

TITOLO ORIGINALE: Cuore sacroANNO: 2005REGISTA: Ferzan OzpetekATTORI: Barbora Bobu?ová, Andrea Di Stefano, Lisa Gastoni, Massimo Poggio, Camille Dugay Comencini, Luigi Angelillo, Erika Blanc, Caterina Vertova, Stefano Santospago, Michela Cescon, Elisabetta PozziTRAMA:Irene Ravelli ha ereditato dal padre, noto imprenditore immobiliare, non solo le sue aziende, ma anche il talento negli affari, che l'ha portata ad accrescere il patrimonio paterno, con l'aiuto della zia Eleonora, spesso usando logiche affaristiche prive di scrupoli. Ottenuto il dissequestro dell'antico Palazzetto di famiglia su cui lei vorrebbe speculare, Irene scopre che la stanza della madre Adriana, morta in circostanze misteriose quando lei era ancora piccola, è…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 8

8

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Cuore sacro
ANNO: 2005
REGISTA: Ferzan Ozpetek
ATTORI: Barbora Bobu?ová, Andrea Di Stefano, Lisa Gastoni, Massimo Poggio, Camille Dugay Comencini, Luigi Angelillo, Erika Blanc, Caterina Vertova, Stefano Santospago, Michela Cescon, Elisabetta Pozzi

TRAMA:
Irene Ravelli ha ereditato dal padre, noto imprenditore immobiliare, non solo le sue aziende, ma anche il talento negli affari, che l’ha portata ad accrescere il patrimonio paterno, con l’aiuto della zia Eleonora, spesso usando logiche affaristiche prive di scrupoli. Ottenuto il dissequestro dell’antico Palazzetto di famiglia su cui lei vorrebbe speculare, Irene scopre che la stanza della madre Adriana, morta in circostanze misteriose quando lei era ancora piccola, è rimasta dopo 30 anni intatta come se la donna ci abitasse ancora…

DESCRIZIONE:
Il regista Ferzan Ozpetek ci regala un altro piccolo capolavoro, in cui racconta la trasformazione di una donna da rampante affarista ad angelo della misericordia. Non è un film di facile lettura, ma, commovente ed intenso ed impreziosito da quei toni caldi così tipici del regista, ripaga appieno gli sforzi dello spettatore. Strepitosa la Bobulova; ma anche il resto del cast certo non sfigura.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …