Home / Cinema / Creep – Il chirurgo
Poster del film "Creep - Il chirurgo"
© 2004 Filmstiftung NRW − Tutti i diritti riservati.

Creep – Il chirurgo

TITOLO ORIGINALE: CreepANNO: 2004GENERE: Horror, Thriller, MisteroREGISTA: Christopher SmithPRODUTTORE: Julie Baines, Jason NewmarkATTORI: Franka Potente, Vas Blackwood, Ken Campbell, Jeremy Sheffield, Paul Rattray, Kelly Scott, Sean Harris, Kathryn Gilfeather, Grant Ibbs, Joe Anderson, Sean De Vrind, Ian Duncan, Debora Weston, Emily GilchristTRAMA:Il sangue di "saw" la scorsa stagione ci aveva sconvolto con un film in cui il liquido rosso sgorgava copioso, senza motivo, innalzando il dramma a una sorta di gioco per la morte inutile e gratuito. Oggi Creep, che aveva tutte le carte in regola per essere l'anti The descent, film crepuscolare ambientato meravigliosamente nelle profondità della terra, diviene…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Creep
ANNO: 2004
GENERE: Horror, Thriller, Mistero
REGISTA: Christopher Smith
PRODUTTORE: Julie Baines, Jason Newmark
ATTORI: Franka Potente, Vas Blackwood, Ken Campbell, Jeremy Sheffield, Paul Rattray, Kelly Scott, Sean Harris, Kathryn Gilfeather, Grant Ibbs, Joe Anderson, Sean De Vrind, Ian Duncan, Debora Weston, Emily Gilchrist

TRAMA:
Il sangue di “saw” la scorsa stagione ci aveva sconvolto con un film in cui il liquido rosso sgorgava copioso, senza motivo, innalzando il dramma a una sorta di gioco per la morte inutile e gratuito. Oggi Creep, che aveva tutte le carte in regola per essere l’anti The descent, film crepuscolare ambientato meravigliosamente nelle profondità della terra, diviene un nuovo massacro granguignolesco, tralasciando una sceneggiatura che solo nell’incipit consegna qualche spunto interessante. A Londra, Kate (Franka Potente) deve prendere l’ultimo metrò per lanciarsi in una notte glamour. Perso un treno, dopo essersi addormentata, ne prende un altro al volo, senza rendersi conto della direzione che prenderà. Il treno si ferma, le luci si spengono, e l’oscurità prende il sopravvento. L’incubo inizia.

DESCRIZIONE:
Scarsamente consigliato per chi ha lo stomaco debole o soffre di claustrofobia: completamente ambientato in una notte nella metropolitana di Londra, sempre scarsa la luce e criptici gli scenari. Smith è al suo esordio ma si comporta da veterano: ha confidenza con le inquadrature e sceglie sempre il posto migliore dove piazzare la telecamera. Bravi anche gli attori, tutti in parte. Un ottimo thriller/horror, come era un po’ che non se ne vedevano.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …