mercoledì , 20 settembre 2017
Home / Cinema / Corpi impazienti
Poster del film "Corpi impazienti"
© 2003 Elizabeth Films − Tutti i diritti riservati.

Corpi impazienti

TITOLO ORIGINALE: Les corps impatientsANNO: 2003GENERE: DrammaREGISTA: Xavier GiannoliPRODUTTORE: Édouard WeilATTORI: Laura Smet, Nicolas Duvauchelle, Marie Denarnaud, Catherine Salviat, Maurice Antoni, Julien Bouvard, Louis-Do de Lencquesaing, Catherine Ducerf, Rodrigue GregoTRAMA:Charlotte e Paul sono fidanzati e si amano molto. Ma c'è un'ombra che grava sul loro amore, la più maledetta, la più definitiva: la morte. Charlotte è malata di cancro. Affrontare una realtà ineluttabile e drammatica come la malattia non si rivela una cosa facile per i due, che si trasferiscono dalla placida provincia alla grande città per le cure cliniche. Nella stessa città vive Ninon, cugina di Charlotte, bella e…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 8

8

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Les corps impatients
ANNO: 2003
GENERE: Dramma
REGISTA: Xavier Giannoli
PRODUTTORE: Édouard Weil
ATTORI: Laura Smet, Nicolas Duvauchelle, Marie Denarnaud, Catherine Salviat, Maurice Antoni, Julien Bouvard, Louis-Do de Lencquesaing, Catherine Ducerf, Rodrigue Grego

TRAMA:
Charlotte e Paul sono fidanzati e si amano molto. Ma c’è un’ombra che grava sul loro amore, la più maledetta, la più definitiva: la morte. Charlotte è malata di cancro. Affrontare una realtà ineluttabile e drammatica come la malattia non si rivela una cosa facile per i due, che si trasferiscono dalla placida provincia alla grande città per le cure cliniche. Nella stessa città vive Ninon, cugina di Charlotte, bella e vitale, cosa che risulta ancor più evidente accanto alla consumata Charlotte. Ninon e la sua esplosione di energia finiscono per sedurre Paul, che con lei inizia una intensa relazione all’insegna della passione più carnale. Ma Charlotte non ci sta a perdere l’amore.

DESCRIZIONE:
con il suo primo lungometraggio, xavier giannoli sceglie di raccontare una storia dolorosa senza pregiudizi nè manipolazioni. il risultato è una pellicola davvero sorprendente: non solo per la buona fattura, ma, soprattutto, per l’alto livello di naturalezza e di realismo che riesce a raggiungere.

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …