Home / Cinema / Babylon A.D.
Poster for the movie "Babylon A.D."
© 2008 StudioCanal − All right reserved.

Babylon A.D.

TITOLO ORIGINALE: Babylon A.D.ANNO: 2008GENERE: Azione, Avventura, Fantascienza, ThrillerREGISTA: Mathieu KassovitzPRODUTTORE: Alain Goldman, Benoît JaubertATTORI: Vin Diesel, Michelle Yeoh, Mélanie Thierry, Lambert Wilson, Charlotte Rampling, Gérard Depardieu, Mark Strong, Jérôme Le Banner, Joel Kirby, Souleymane Dicko, David Belle, Radek Bruna, Jan Unger, David GasmanTRAMA:In un futuro non troppo lontano, Toorop è un mercenario americano silenzioso ed efficiente, sopravvissuto alle guerre che hanno devastato il mondo all'inizio del ventunesimo secolo. Bandito dal suo paese, stanco, impermeabile alle illusioni e deciso a ritirarsi, viene contattato da un pezzo grosso della mafia russa per una missione di estrema importanza: scortare da Mosca a…

Giudizio finale

Il nostro giudizio - 4

4

su 10

Questo è il giudizio in sintesi da parte dei nostri critici e da parte dei lettori. Vota anche tu, esprimendo la tua valutazione in stelline

User Rating: Be the first one !

TITOLO ORIGINALE: Babylon A.D.
ANNO: 2008
GENERE: Azione, Avventura, Fantascienza, Thriller
REGISTA: Mathieu Kassovitz
PRODUTTORE: Alain Goldman, Benoît Jaubert
ATTORI: Vin Diesel, Michelle Yeoh, Mélanie Thierry, Lambert Wilson, Charlotte Rampling, Gérard Depardieu, Mark Strong, Jérôme Le Banner, Joel Kirby, Souleymane Dicko, David Belle, Radek Bruna, Jan Unger, David Gasman

TRAMA:
In un futuro non troppo lontano, Toorop è un mercenario americano silenzioso ed efficiente, sopravvissuto alle guerre che hanno devastato il mondo all’inizio del ventunesimo secolo. Bandito dal suo paese, stanco, impermeabile alle illusioni e deciso a ritirarsi, viene contattato da un pezzo grosso della mafia russa per una missione di estrema importanza: scortare da Mosca a New York una ragazzina di nome Aurora e consegnarla alla papessa di una nuova e potente religione. Poche spiegazioni, molti misteri, troppi soldi. Ma Toorop accetta.

DESCRIZIONE:
Mathieu Kassovitz, dopo grandi successi di critica e/o di pubblico (‘L’odio’, ‘I fiumi di porpora’, ‘Gothica’), approda sul grande schermo con un film che non annoia ma neanche convince, molto ‘Blade Runner’ e un po’ ‘I figli degli uomini’. Peccato che dei succitati titoli non abbia nਠil fascino nਠlo spessore, a causa della pochezza della sceneggiatura e di tagli forse troppo invadenti. Tanto che lo stesso regista ha finito addirittura con il negarne la paternità .

Potrebbe interessarti

gettyimages-535829617_super

Il Parco delle Cinque Terre diventa set per DigitaLife

Dopo il Nicaragua un altro set speciale per DigitaLife, il film collettivo che racconterà i …