Home / Notizie / Cronaca / Pontenure. Botte e minacce a genitori e fratelli per i soldi della droga

Pontenure. Botte e minacce a genitori e fratelli per i soldi della droga

È stato arrestato in seguito all’ennesimo episodio di violenza un 38enne. Aveva problemi psichici

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni ed estorsione il 38enne di Pontenure arrestato nel corso della serata di martedì 12 luglio dai carabinieri. Secondo quanto emerso il 38enne (sottoposto in passato a trattamenti sanitari obbligatori, tossicodipendente, e con problemi psichici) nel corso degli ultimi dieci ann,i avrebbe in più occasioni sottoposto la madre disabile, l’anziano padre ed i due fratelli di 26 anni a continue richieste di denaro per comprare droga; ai rifiuti avrebbe risposto con botte e minacce, arrivando al punto di aggredirli con un bastone di ferro nel 2010, ma la famiglia, seguita dai servizi sociali, avrebbe scelto di non sporgere denuncia fino ad oggi.
La situazione è cambiata lo scorso 22 giugno, quando il 38enne avrebbe afferrato e ferito al collo uno dei due fratelli, spingendo i famigliari ad abbandonare la loro abitazione; la famiglia è stata temporaneamente ospitata in un albergo del comune di Pontenure, e in seguito in un appartamento in città, e nel frattempo è stato richiesto l’intervento dei carabinieri, che dopo aver raccolto testimonianze hanno proceduto all’arresto.

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …