Home / Notizie / Cronaca / Sabato 02 luglio 2016, tutti a Bardi per lo Street Food Sound Festival 2016
Sabato-02-lugli17584-piacenza.jpg

Sabato 02 luglio 2016, tutti a Bardi per lo Street Food Sound Festival 2016

Buona cucina, musica e spettacoli invadono la Valceno

FOOD ● MUSIC ● SHOW ● FUN: questa è la ricetta vincente dello STREET FOOD SOUND FESTIVAL che trasformera’ sabato 02 Luglio 2016 il centro storico di Bardi (PR) in una tavola imbandita a cielo aperto e al tempo stesso in palcoscenico.

Anche in Valceno spopola la mania del cibo da strada, ma solo in Emilia un format straniero poteva essere rivisitato e adattato puntando sulle eccellenze del territorio: questo è ciò che hanno voluto proporre l’Amministrazione Comunale, in sinergia con il club di prodotto Principato Landi e i commercianti, puntando su uno Street Food a km 0. Numerosi produttori locali, unitamente a gastronomie e alimentari proporranno piatti tipici del territorio in versione “festival”: finger food al Parmigiano Reggiano e al Prosciutto di Parma, torta fritta, assaggi a base di tartufo e fungo, gelato artigianale e molto altro.

A fare da corollario alla manifestazione un programma ricchissimo di eventi che accontenteranno grandi e piccini. Al Groppo San Giovanni, dalle ore 15.00 sarà allestita la BABY STREET con numerosi attrazioni gratuite, quali il trucca-bimbi, laboratori creativi di street art e numerosi artisti di strada e giocolieri, tra i quali spiccherà lo spettacolo “Passato di Clown” che ha fatto conoscere e apprezzare il teatro dei “Fratelli Ochner”, basato sulla felice unione di clownerie, arti circensi e teatro di strada.

Via Pietro Cella si trasformerà dalle ore 16.00 in APE STREET MUSIC FOOD e ospiterà giovani band quali “I Masa”, “Andrea Grassi” e i “Locals Only”, le cui note faranno da sfondo alle ore dedicate all’aperitivo.

La centralissima Piazza Vittoria sarà allestita in arena per accogliere dalle ore 21.00 importanti band a concerto, tra cui i “Joe Dibrutto”, che faranno ballare a cantare tutti i partecipanti con un sound anni ’70.

Infine, in Piazza Mercato la nottata si concluderà per lo spettacolo mozzafiato di animazione con trampoli e tessuti aerei e fuoco, a cui seguiranno le note del DJ STREET.
Nel corso della giornata sarà inoltre organizzato un Writer Contest, al quale sono invitati a partecipare graffitari di tutta Italia (info e prenotazione obbligatoria), ai quali verranno messi a disposizione pannelli mobili e angoli del paese per esprimere con le bombolette spray la propria vena creativa e vincere uno spazio pubblicitario sulla Gazzetta di Parma.

Anche il Castello di Bardi parteciperà all’evento, anticipandolo nella serata di venerdì 01 luglio con un’apertura serale (20.00-23.00) durante la quale sarà allestito un banco gastronomico e la visita libera sarà allietata dalle note dei BANNA. La band musicale scozzese, composta da violino, fisarmonica a bottoni, banjo, pianoforte, flauto e tamburi proporrà per l’intera giornata di sabato un vivace mix di musica tradizionale celtica. Inoltre mercatini dell’artigiano a tema saranno allestiti presso le sale della fortezza che la sera ospiterà la seconda edizione dell'”Escape Castle”, un real-life game, durante il quale gruppi di 25 persone per volta verranno condotti da due guide, verso le stanze segrete del maniero, dove avranno un’ora di tempo per trovare prove e indizi (prenotazione obbligatoria: www.escapecastle.it)

Un servizio navetta gratuito (prenotazione obbligatoria all’Ufficio del Turismo di Parma tel. 0521.218889) sarà istituito con partenza alle ore 15.30 da Piazza Garibaldi – Parma con rientro da Bardi alle ore 24.30.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di unire la moda dello street food alla tradizione di un centro storico che merita di essere valorizzato, coinvolgendo persone di tutte le età (dai più piccoli ai giovani, fino alle famiglie) dando vita a una concreta azione di turismo sul territorio.

Potrebbe interessarti

bosco

Anziano si perde sul Monte Penna. Messo in salvo dal Soccorso Alpino di Piacenza

Non desterebbero per fortuna particolari preoccupazioni le condizioni di un 83enne parmense che, nel corso …