Home / Notizie / Musica / Il ”Summertime” piacentino suona a ritmo di Jazz. Torna l’appendice estiva del Jazz Fest

Il ”Summertime” piacentino suona a ritmo di Jazz. Torna l’appendice estiva del Jazz Fest

Si parte il 26 giugno per terminare il 29 luglio tra Val Trebbia e Val d’Arda con due tappe in città

Tempo di sandali, di occhiali da sole e di gonne corte. Tempo di giornate luminose, di gite in collina e di serate all’aria aperta. Tempo di serate passate all’aperto, ancor meglio ad ascoltare musica, meglio ancora se musica di quella buona, in programma ce ne sono almeno dodici che sono già di per sé una garanzia. La garanzia è quella offerta dal premiato marchio dell’Associazione culturale Piacenza Jazz Club che organizza una nuova edizione di Summertime in Jazz, l’appuntamento itinerante con la musica di qualità dell’estate piacentina negli spazi più suggestivi della sua provincia. La rassegna è stata fortemente voluta come sempre dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, che la sostiene economicamente, con il patrocinio e la collaborazione di ben nove enti comunali piacentini: in primis Piacenza, poi Castell’Arquato, Cortemaggiore, Lugagnano, Morfasso e Vernasca per la Val d’Arda; Bobbio, Rivergaro e Travo per la Val Trebbia. La rassegna si fregia inoltre del patrocinio e sostegno della Regione Emilia-Romagna e del patrocinio della Provincia di Piacenza.
Dodici concerti in tutto in poco più di un mese, dal 26 giugno al 29 luglio, poi degustazioni enologiche e un concorso fotografico, il tutto a partecipazione gratuita, questo in sintesi è il programma di “Summertime in Jazz” terza edizione.
Si conferma anche quest’anno l’appendice estiva del Piacenza Jazz Fest che ravviva l’estate piacentina con tanta ottima musica negli angoli più suggestivi della Val d’Arda e della Val Trebbia, grazie a un cast composto da nomi di richiamo del panorama jazzistico italiano e internazionale. Anche per le edizioni precedenti, ma quest’anno in particolare va sottolineato che i musicisti scelti in cartellone sono veramente di grande fama.
Due vallate più la città capoluogo valorizzate dunque grazie ad un circuito di concerti che farà tappa di volta in volta nei luoghi più rappresentativi della storia, delle tradizioni e del paesaggio locali, con un’offerta molto varia, ideale per vivere in armonia le sere d’estate.
Una delle novità di quest’anno è che raddoppiano gli appuntamenti in città. Oltre all’inaugurazione per cui la scelta è caduta sulla sede della Fondazione di Piacenza e Vigevano, quel gioiello del cortile di Palazzo Rota Pisaroni in via S. Eufemia, si farà tappa anche in un altro dei cortili interni di cui la città di Piacenza è ricca, che spesso nascondono tesori: quello della Galleria Ricci Oddi.
Sempre grande attenzione, da parte degli organizzatori, al rapporto tra il il progetto musicale e il luogo che lo ospiterà, così da creare quella perfetta sintonia che permetterà una fruizione ancora più piena, un ascolto ancora più partecipato, rendendo ogni concerto un’esperienza difficilmente ripetibile.
La scelta della commissione artistica, presieduta da Gianni Azzali coadiuvato da Angelo Bardini, Jody Borea, Giampietro Sargiani e Nicola Stecconi, è stata particolarmente attenta a selezionare progetti di alto valore qualitativo, di carattere innovativo, che costituiscono in moltissimi casi delle “prime”, sia per il repertorio, sia per le formazioni a volte inedite. Dodici ottime occasioni per ascoltare buona musica nell’afosa estate piacentina.

A impreziosire la rassegna anche per questa edizione sono previsti alcuni eventi a corollario come Jazz Summerwine, che unisce l’antica cultura del vino con quella musicale e l’ormai classico concorso fotografico “Le vie di Genova e il Piacenziano”, che contribuiranno a dare ancora maggior risalto alla molteplicità di bellezze e alle peculiarità della provincia di Piacenza, tema trasversale di tutta la kermesse.

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola. Cercano armi ma trovano droga. Arrestato un 36enne

Fiorenzuola (Piacenza). Sarà processato per direttissima un 36enne marocchino arrestato in seguito a controlli effettuati …