Home / Notizie / Cronaca / Immigrato ucciso da carabiniere. Proteste in strada a San Ferdinando

Immigrato ucciso da carabiniere. Proteste in strada a San Ferdinando

Circa un centinaio di migranti si sono radunati per manifestare in un lungo corteo

Si sono radunati in circa un centinaio per manifestare per le strade di San Ferdinando, in seguito alla morte, nella giornata di ieri, di un giovane immigrato del Mali, secondo le ricostruzioni colpito da un carabiniere con un’arma da fuoco dopo averlo aggredito con un coltello. I migranti si sono radunati in un corteo, che si è spostato attraverso il centro del paese e fino alla tendopoli; fra i manifestanti slogan che appellano i carabinieri come razzisti, ma nessun episodio di violenza.
Si è svolto un incontro fra una delegazione ed il vicequestore vicario di Reggio Calabria Roberto Pellicone, nel Municipio di San Ferdinando; durante l’incontro i migranti avrebbero sostenuto che da parte del carabiniere ci sia stato un “eccesso di legittima difesa”, in quanto secondo i loro racconti il coltello nelle mani della vittima non avrebbe potuto recare gravi danni.

Potrebbe interessarti

Ancarano. Tamponamento lungo la strada Statale 45 nella notte

Ancarano Sotto (Piacenza). Tamponamento intorno alla mezzanotte di Ferragosto, lungo la strada Statale 45 all’altezza …