Home / Notizie / Scoperti tre pianeti ”fratelli” della Terra a 40 anni luce da noi

Scoperti tre pianeti ”fratelli” della Terra a 40 anni luce da noi

Potrebbero essere in grado di ospitare la vita. La scoperta annunciata su Nature

È stata definita un enorme passo avanti nella ricerca della vita nell’universo la scoperta di tre pianeti “fratelli” della Terra, in orbita intorno ad una stella nana chiamata Trappist-1 dalla temperatura inferiore a quella del sole, e che, secondo gli esperti, potrebbero essere in grado di ospitare la vita. La scoperta è stata annunciata su Nature, e viene da un gruppo di astronomi internazionale guidato dall’Istituto di Astrofisica e Geofisica dell’Università di Liegi in Belgio, grazie alle osservazioni fatte con il telescopio belga chiamato Trappist, installato presso lo European Southern Observatory (Eso) del Cile.
Potrebbe essere possibile, sempre grazie alle osservazioni dei telescopi, studiare questi pianeti per verificarne la presenza di acqua e di attività biologica, nonché la composizione dell’atmosfera. Secondo gli astronomi una conferma della presenza di simili pianeti intorno a stelle nane ultra fredde porterebbe a una svolta nelle ricerche, rendendo molto più numerosi di quanto ipotizzato fino ad ora i pianeti potenzialmente abitabili.

Potrebbe interessarti

Trebbia

Trebbia preso d’assalto. Tarasconi: “bene per il territorio, ma il turismo va gestito”

«Una maggiore affluenza di turisti in Valtrebbia e il Valnure era prevedibile dopo il lockdown, …