Home / Notizie / Cronaca / Caorso. Tentano di forzare il posto di blocco dei carabinieri. Arrestati
Caorso-Tentano17418-piacenza.jpg

Caorso. Tentano di forzare il posto di blocco dei carabinieri. Arrestati

In manette sono finiti due giovani magrebini, accusati anche di detenzione ai fini di spaccio

In due avrebbero tentato di sfuggire ai controlli del posto di blocco dei carabinieri della compagnia di Fiorenzuola (Piacenza) accelerando sul marciapiede e abbattendo una sbarra del casello, ma la loro corsa si è interrotta poco dopo: sono stati arrestati i due giovani magrebini di 28 e 24 anni che, intorno alle 22:00 della serata di mercoledì 27 aprile, avrebbero tentato di forzare il post di blocco al casello autostradale di Caorso, e in seguito cercando di scappare spaccando il parabrezza dell’auto. Uno dei militari sarebbe stato ferito, con una prognosi di 7 giorni.
I carabinieri hanno proceduto a fermare i due giovani e a perquisire l’auto, scoprendo all’interno del mezzo circa 1500 euro in contanti; avrebbero inoltre trovato, addosso ad uno dei due, circa 100 grammi di cocaina pura, per un valore totale di circa 10mila euro, e altri cinque grammi di sostanza nascosta in un calzino. L’auto su cui viaggiavano, una Citroen bianca, sarebbe risultata essere stata rubata all’inizio di aprile a San Protaso, frazione di Fiorenzuola. Per i due è scattato l’arresto con le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, ricettazione, danneggiamento, resistenza, violenza, e lesioni a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …