Home / Notizie / Cronaca / Metronotte. Notte di intensa operatività per le guardie giurate

Metronotte. Notte di intensa operatività per le guardie giurate

Le guardie di Metronotte Piacenza riscontrano un incendio, un tentato furto e ritrovano un furgone rubato

È stata una notte di intenso lavoro per le guardie giurate di Metronotte Piacenza che, in poche ore, si sono trovate a fronteggiare un incendio, un tentativo di furto ed il ritrovamento di un mezzo rubato. Alle ore 22.30 circa, transitando lungo la via Emilia Pavese in direzione San Nicolò, durante il proprio servizio, una guardia di Metronotte Piacenza ha notato che da un’azienda di trasporti sita in loc. Cattagnina uscivano fiamme e fumo. Immediatamente l’agente si è avvicinato ed ha notato che la motrice di un autotreno aveva preso fuoco ed un dipendente dell’azienda stava cercando di domare l’incendio. Il metronotte ha provveduto a portare in sicurezza la persona ed ha avvertito la centrale del 115, la quale ha inviato in breve tempo una squadra che ha estinto le fiamme. Alcune ore dopo, intorno alle 02.00, lo stesso agente di vigilanza ha notato che sul retro di un bar sito in via Agazzano a San Nicolò era parcheggiato un fugone cassonato, mai visto in precedenza; inoltre, una delle saracinesche sul fronte del locale era alzata. La targa del veicolo è stata trasmessa alla centrale operativa di strada Caorsana, la quale ha confermato che l’Iveco Daily era oggetto di furto. Nel frattempo, la guardia ha ispezionato l’interno del mezzo, notando la presenza di una grossa trancia, di due piedi di porco e di un estintore. La via di fuga del furgone è stata bloccata e altre due pattuglie di vigilanza sono intervenute in loco in appoggio. Il titolare del bar, avvisato di quanto accaduto, non ha registrato alcun ammanco ed i Carabinieri di Borgonovo hanno preso in consegna il mezzo per la riconsegna al legittimo proprietario. Al termine del proprio servizio, l’agente di Metronotte Piacenza ha poi notato che il cancello carraio di una ditta non convenzionata e sita in loc. Colombarola era completamente spalancato. La guardia ha avvisato subito i carabinieri che erano precedentemente intervenuti presso il bar di San Nicolò ed ha effettuato un controllo con loro, notando che un furgone era stato abbandonato nell’area del cortile con le chiavi inserite nel quadro ed una portiera aperta. Probabilmente i malintenzionati sono stati disturbati dall’arrivo della guardia ed hanno abbandonato il loro intento criminoso.

Potrebbe interessarti

Scomparsa dopo essere uscita per andare al lavoro. In corso le ricerche di una 47enne

Piacenza. Si sarebbe dovuta presentare sul posto di lavoro al supermercato Gigante di San Nicolò, …