Home / Notizie / Cronaca / Costrinse due donne a prostituirsi. Condannato a due anni

Costrinse due donne a prostituirsi. Condannato a due anni

Una delle due donne sarebbe stata gettata nel Po per costringerla sulla strada

Piacenza. Due anni di reclusione per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: questa la sentenza emessa dopo il patteggiamento nei confronti di un albanese arrestato nello scorso agosto, mentre sono ancora al vaglio per concorso le posizioni di un trentanovenne tunisino e di un trentaseienne kosovaro. A rivolgersi alla polizia sarebbe stata una quarantenne italiana residente nel cremonese, che aveva intrapreso una relazione con l’uomo, ma che col passare del tempo avrebbe subito una serie di minacce e violenze fisiche e psicologiche da parte sua, fino a vedersi costretta a prostituirsi in strada per dare denaro al compagno. Fra le altre cose, la 40enne sarebbe stata anche gettata nel Po.
Durante le indagini sarebbe emersa poi una seconda donna, una cinquantenne anche lei italiana, che avrebbe raccontato di essere stata costretta anche lei a prostituirsi dalla stessa persona. Le due donne sono seguite e tutelate nell’ambito del progetto “Oltre la strada”.

Potrebbe interessarti

Incidente a Case Nuove di Carpaneto, auto in fiamme. In due perdono la vita

Carpaneto (Piacenza). Tragico incidente intorno alle 13:30 del primo pomeriggio di oggi, giovedì 15 novembre, …