Home / Notizie / Cronaca / Isis. In Libia giustiziata una donna accusata di stregoneria

Isis. In Libia giustiziata una donna accusata di stregoneria

Messo a morte anche un uomo palestinese accusato di spionaggio

Giunge dalle testimonianze riportate dall’agenzia Lana (fonte vicina al governo libico di Tobruk) la notizia di due esecuzioni pubbliche dell’Isis, notizia al momento però non verificabile da fonti indipendenti: in Libia, a Sirte, sarebbe stata giustiziata per mezzo di decapitazione una donna marocchina, accusata dalla Corte islamica di stregoneria. Giustiziato, in questo caso però a colpi di pistola, anche un palestinese, accusato di spionaggio.
Al momento non sono state tuttavia diffuse notizie su quando si siano verificate le esecuzioni.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …