Home / Notizie / Cronaca / Terrorismo. Diciassette arresti dopo il blitz del Ros. Al vertice Mullah Krekar
Terrorismo-Dic16936-piacenza.jpg

Terrorismo. Diciassette arresti dopo il blitz del Ros. Al vertice Mullah Krekar

Dietro alle cellule scoperte in Europa vi sarebbe l’uomo già detenuto in Norvegia

Sono state emesse misure cautelari dalla magistratura di Roma per 16 cittadini curdi ed un kosovaro, tutti sospettati di essere membri di cellule terroristiche con sede in Europa: il reato ipotizzato per loro è quello di associazione con finalità di terrorismo internazionale aggravata dalla transnazionalità del reato. A partecipare alle indagini, oltre ai carabinieri del Ros, le autorità giudiziarie e di polizia di Regno Unito, Norvegia, Finlandia, Germania e Svizzera, sotto la coordinazione di Eurojust: secondo le indagini a tirare le fila dell’organizzazione vi sarebbe Faraj Ahmad Najmuddin, conosciuto anche come Mullah Krekar, fondatore nel 2001 del gruppo terroristico Ansar Al-Islam e detenuto in Norvegia.
L’organizzazione terroristica smantellata grazie al blitz dei Ros avrebbe avuto dunque una sede principale in Norvegia, dalla quale riceveva una guida ideologica e una direzione strategica, e numerose cellule fra cui una importantissima in Italia, tenute in contatto tramite l’utilizzo di Internet.

Potrebbe interessarti

gioco

Scoperta l’area del cervello che controlla l’amore per il rischio e il gioco d’azzardo

Si chiama il nucleo subtalamico, ed è la struttura che si nasconde dietro alla presa …