Home / Notizie / Cronaca / Omicidio del ristorante cinese. Richiesti 30 anni per l’aiuto cuoco
Omicidio-del-ri16912-piacenza.jpg

Omicidio del ristorante cinese. Richiesti 30 anni per l’aiuto cuoco

L’imputato avrebbe avuto una reazione incredula di fronte alla richiesta del pm

Piacenza. È prevista per il prossimo 19 novembre la sentenza sull’omicidio avvenuto nel primo ottobre dello scorso anno in un ristorante cinese di via Passerini: la vittima, il cuoco Zu Waiting, era stato ritrovato senza vita, ucciso con un coltello da sushi. Per l’imputato, il 26enne Zhou Jiahui, accusato di omicidio volontario con l’aggravante dei futili motivi e comparso di fronte al giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Bersani, il pm Emilio Pisante ha richiesto una pena di 30 anni di reclusione.
Sembrerebbe che l’imputato abbia reagito in maniera incredula di fronte alla richiesta di condanna del pm.

Potrebbe interessarti

gioco

Scoperta l’area del cervello che controlla l’amore per il rischio e il gioco d’azzardo

Si chiama il nucleo subtalamico, ed è la struttura che si nasconde dietro alla presa …