Home / Notizie / Cronaca / Vandali alla chiesa di Santa Franca. Incendiati paramenti e bancali
Vandali-alla-ch16871-piacenza.jpg

Vandali alla chiesa di Santa Franca. Incendiati paramenti e bancali

Manomesso anche un furgone. A far scattare l’allarme due esplosioni che hanno spaventato i residenti

Piacenza. Vandali all’opera alla chiesa di santa Franca. Si tratterebbe solo dell’ultima di una lunga serie di vicende che vedono la parrocchia della chiesa di via Rio Farnese come bersaglio di vandali non identificati, conclusosi con un vero e proprio falò e con la manomissione del furgone del parroco. La vicenda si è svolta nel corso della tarda serata di mercoledì 21 ottobre, intorno alle 23,00: alcuni residenti della zona avrebbero sentito rumori e due esplosioni, che secondo le ricostruzioni sarebbero state provocate da bombolette spray raggiunte dalle fiamme, ed hanno così informato i carabinieri di quanto stava accadendo.
Sembrerebbe che i vandali si siano introdotti in una piccola cappella nel seminterrato, lasciata aperta per lavori di ristrutturazione, e lì abbiano messo tutto a soqquadro, sottraendo ogni sorta di oggetti, fra i quali guanti in lattice, un paramento sacro, olio per lampade, un faretto, e due bombolette spray: grazie a questi e ad i bancali di legno e vasi situati nel cortile, hanno acceso un fuoco, mentre poco più in là sono stati trovati i resti di quello che potrebbe essere un paramento sacro, anche questo incendiato. Sembrerebbe inoltre che i vandali abbiano tentato di incendiare il furgone del parroco, parcheggiato nel cortile, grazie ad uno straccio messo nel serbatoio che avrebbero usato come miccia, ma forse sono stati disturbati prima di poter portare a termine la cosa. I carabinieri, intervenuti sul posto, sono riusciti a spegnere le fiamme insieme ad alcuni cittadini sopraggiunti, senza che fosse necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

Potrebbe interessarti

Nuovo Ospedale Fiorenzuola

Ospedale di Fiorenzuola. Eccellenza in Emilia, pronto nel 2019

FIORENZUOLA – Il Nuovo Ospedale sarà completato entro il 2019: dall’inizio del nuovo anno sarà …