Home / Notizie / Cronaca / Pubblico Passeggio. Giro in giostra negato finisce in rissa

Pubblico Passeggio. Giro in giostra negato finisce in rissa

Dal diverbio si passa alle botte. Al vaglio le posizioni di entrambi i coinvolti

Piacenza. È velocemente degenerato il diverbio iniziato intorno alle 22:00 di sabato 12 settembre lungo il Pubblico Passeggio, sulle giostre. Sembrerebbe che a dare il via ai litigi ci sia stato un giro premio negato da parte del figlio del gestore della giostra, un 26enne, che avrebbe affermato che la bambina che aveva afferrato il “codino” lo avrebbe fatto in maniera irregolare, alzandosi in piedi. Ciò ha dato inizio ad unìaccesa discussione con la madre della bambina, proseguita con alcune parole poco gentili pronunciate attraverso il microfono della giostra, e con la reazione del marito della donna, un 39enne, che avrebbe colpito il microfono, mandandolo in pezzi e ferendo il ragazzo.
Di fronte al gesto dell’uomo il 26enne avrebbe reagito estraendo una mazza da baseball ed avventandosi su di lui, fortunatamente colpendolo solo di striscio. La polizia è intervenuta sul posto in seguito alle segnalazioni dei passanti, e la posizione di entrambi è al vaglio: sono stati condotti al pronto soccorso, dove hanno ricevuto una prognosi di 5 giorni per il figlio del gestore e 10 per il marito della donna.

Potrebbe interessarti

Incidente sulla via Emilia Pavese. Anziana travolta rimane ferita

Piacenza. Non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita una 68enne piacentina che, nel corso della …