Home / Notizie / Editoriali / Alluvione. A Piacenza in 4 ore è caduto un quinto della pioggia annuale
Alluvione-A-Pi16727-piacenza.jpg

Alluvione. A Piacenza in 4 ore è caduto un quinto della pioggia annuale

Trebbia e Nure sono cresciuti di metri in poche ore. Mai un fenomeno così devastante

PIACENZA – Un fenomeno così devastante, forse, non poteva essere fronteggiato. E’ la sensazione che ho in questo momento, dopo tante ore al telefono e ad osservare territori allagati, case crollate e lamiere contorte. Dopo una giornata in cui Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, Croce Rossa e centinaia di volontari hanno lavorato sulle macerie lasciate dalla bomba d’acqua che ha duramente colpito la provincia di Piacenza, sembra davvero inutile fare congetture o polemiche. In 4 ore, secondo i dati forniti dal Consorzio di Bonifica, è caduto un quinto della pioggia che bagna il territorio in un anno. Una quantità tale di acqua da far alzare di metri il livello di Trebbia e Nure in tempi rapidissimi. E mentre Bettola, Farini, Ferriere, Travo, Ottone, Cerignale, Pontedellolio vivevano il loro incubo, la piena si muoveva inarrestabile verso Piacenza, dove avrebbe sommerso Roncaglia e Borghetto poco tempo dopo. Quando l’acqua ha raggiunto le case, le idrovore erano già in funzione, ma i residenti sono stati comunque presi alla sprovvista.
Inutile puntare il dito contro qualcuno. Questo è il momento in cui occorre prendere guanti e pala e correre a dare una mano. Paradossalmente, ci hanno spiegato i volontari sul campo, nei paesi in montagna e in collina la gente è meglio organizzata. Le aziende hanno mezzi pronti ad intervenire e i volontari sono numerosi. Serve aiuto a Roncaglia e Borghetto, dove i danni sono solo apparentemente minori. Ci sono attività completamente devastate, case impraticabili, famiglie sfollate.

Vuoi dirmi la tua su questo Editoriale?
Parliamone su Twitter

Il mio blog (www.nicolabellotti.it)

Potrebbe interessarti

img_6289

Metronotte. Guardia “di quartiere” sventa un furto e ferma i malfattori

Non è andata bene ai ladri che, nella mattinata di oggi, hanno tentato un colpo …