Home / Notizie / Cronaca / Profughi marchiati con un numero sul braccio dalla polizia ceca

Profughi marchiati con un numero sul braccio dalla polizia ceca

Il numero, sul braccio in pennarello, identifica vagone e treno d’arrivo

Numeri scritti sul braccio con un pennarello, non solo per adulti, ma anche per i bambini: così sono stati marchiati i migranti in arrivo a Breclav, al confine con l’Austria. Ad apporre il marchio la polizia ceca, che procede così a segnalare sul braccio di ciascun individuo i numeri che identificano il vagone ed il treno d’arrivo. La notizia, emersa sul Britske listy e confermata sul quotidiano Mlada fronta Dnes, è stata commentata dal presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane Renzo Gattegna, che l’ha definita un “fatto gravissimo”.
Gattegna ha sottolineato la similarità con i numeri di identificazione imposti nei campi di concentramento: “decine di profughi sono stati letteralmente marchiati come fossero bestiame al macello, richiamando inevitabilmente il periodo più oscuro della storia contemporanea”.

Potrebbe interessarti

Incidente sulla via Emilia Pavese. Anziana travolta rimane ferita

Piacenza. Non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita una 68enne piacentina che, nel corso della …