Home / Notizie / Cronaca / Libia. Rapiti quattro tecnici italiani nei pressi di compound Eni

Libia. Rapiti quattro tecnici italiani nei pressi di compound Eni

I quattro dipendenti di una società di costruzioni sono scomparsi nella zona di Mellitah

Arriva dalla Farnesina la notizia del rapimento in Libia, a Mellitah, di quattro tecnici italiani, tutti dipendenti della società di costruzioni Bonatti. I quattro – Gino Tullicardo, Fausto Piano, Filippo Calcagno, e Salvatore Failla – sarebbero scomparsi nei pressi di un compound dell’Eni. Alla Procura di Roma è stato aperto un fascicolo di indagine per il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo, e sono in corso accertamenti per la ricostruzione di quanto accaduto, anche se per il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni è al momento troppo difficile fare ipotesi sugli autori del sequestro.
La Farnesina aveva invitato i connazionali ad abbandonare la Libia in seguito alla chiusura dell’ambasciata italiana il 15 febbraio scorso.

Potrebbe interessarti

Via Pozzo. Appartamento in fiamme, donna tratta in salvo dai vigili del fuoco

Piacenza. Non verserebbe, fortunatamente, in gravi condizioni la donna che, intorno alle 20:00 della serata …