Home / Notizie / Calcio. Thomas Kessler: ”Dalle 18 in poi niente WhatsApp!”

Calcio. Thomas Kessler: ”Dalle 18 in poi niente WhatsApp!”

Il portiere del Colonia se lo è stampato sulle scarpe da calcio: ”Troppi messaggi, non ne posso più”

Non ne potete più delle notifiche di WhatsApp? Fate come Thomas Kessler! Il secondo portiere del Colonia ha infatti trovato una soluzione particolare ma teoricamente efficace per limitare i messaggi via chat: farsi stampare sulle scarpe da calcio la frase “Dalle 18 in poi è vietato mandarmi messaggi su WhatsApp”. Nonostante sul web i suggerimenti già si sprechino – “Basta mettere ‘silenzioso'”, “Togliere le notifiche no?”, “Provare a fregarsene e non rispondere? oppure disinstallare Whatsapp?”, “A Whatsapp si risponde quando, come è se si vuole”, l’iniziativa di Thomas Kessler ha incuriosito tanto da portarlo ad una spiegazione.
L’estremo difensore tedesco ha infatti raccontato: “Inizialmente questa era la frase che utilizzavo come stato, la gente però l’ha presa a ridere e mi continuava a contattare, per questo ora mi sono fatto stampare la frase anche sulle scarpe da calcio, sperando che il messaggio arrivi a tutti”.
Per il ‘povero’ Thomas Kessler, Whatsapp è ormai una tortura: “Mi arrivano centinaia di messaggi ogni giorno, non ne posso più. Dopo un po’ uno si innervosisce. Dalle 18 in poi voglio poter mettere il cellulare da parte e godermi la mia vita privata. Su WhatsApp la gente manda decine di foto e di video per noia, ma non è che, perché gli altri si annoiano, io debba passare la vita col cellulare in mano. Ora nessuno si offenderà se non rispondo ai messaggi: dalle 18 in poi ho chiuso”.
Pur con i (giusti) suggerimenti sopra riportati, il portiere teutonico non ha certo tutti i torti.

Potrebbe interessarti

Distributore forzato, furto di scatole di preservativi. Finiscono nei guai cinque minorenni

Podenzano (Piacenza). Dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato cinque giovanissimi di età compresa dai 13 …