Home / Notizie / Cronaca / Castel San Giovanni. Si fingono carabinieri per rubare la cassaforte
Castel-San-Giov16250-piacenza.jpg

Castel San Giovanni. Si fingono carabinieri per rubare la cassaforte

”Dei ladri stanno rubando nella sua cantina”. Truffata un’anziana 78enne

Piacenza. Continua la lunga serie di truffe agli anziani, questa volta a Castel San Giovanni, dove alcuni malviventi si sono finti carabinieri per ingannare una 78enne e sottrarre la sua cassaforte. Gli sconosciuti si sarebbero presentati in borghese di fronte alla porta dell’abitazione dell’anziana donna, sostenendo che nella sua cantina si trovava un ladro impegnato a rubarle la cassaforte: ladro che si trovava effettivamente sul posto, ma non era altri che un complice della banda di rapinatori, ed era intento a forzare la cassaforte con oggetti da scasso. Mentre uno dei falsi carabinieri distraeva la donna nella sua casa, fingendo una chiamata alla caserma, gli altri avrebbero provveduto a rimuovere il contenuto dalla cassaforte, circa un migliaio di euro in monili, prima di allontanarsi dal posto.
La donna si è resa conto dell’accaduto solo in seguito, quando, lasciata da sola, ha trovato la cassaforte aperta e svuotata, ed ha informato i carabinieri di quanto accaduto; da loro arriva anche la raccomandazione di chiamare sempre il 112 per verificare che chi si presenta come un carabiniere, soprattutto se in abiti civili, sia veramente tale. Attenzione anche a chi indossa guanti e cappelli con visiera, utilizzati per essere meno riconoscibili e non lasciare impronte. Si tratterebbe del terzo caso in pochi mesi messo a segno con la medesima dinamica.

Potrebbe interessarti

calcio

Malore in campo durante la partita. Giocatore rianimato dai soccorsi del 118 di Bobbio

Malore in campo nel bel mezzo della partita di Terza Categoria tra il Bobbio 2012 …