Home / Notizie / Cronaca / Sospetto caso di Ebola per una piacentina medico di Emergency

Sospetto caso di Ebola per una piacentina medico di Emergency

Negativi i primi test, anche per la malaria. Atteso nelle prossime ore l’esito del secondo test

Nuovo sospetto caso di Ebola in Italia, che questa volta riguarda una 30enne originaria di Piacenza, medico di Emergency. La donna sarebbe rientrata in Italia lo scorso lunedì, in seguito ad una permanenza in Sierra Leone dove ha prestato servizio in un ospedale: risalgono alla notte fra martedì e mercoledì i primi sintomi che hanno fatto scattare il campanello di allarme, fra i quali la febbre alta. Sono state quindi attivate le procedure di emergenza, con il prelievo del medico da parte di un’ambulanza speciale direttamente dalla sua abitazione, ed il trasporto all’ospedale Sacco di Milano, dove è stata ricoverata in zona ad alto isolamento. Negativi i risultati dei primi test eseguiti, sia per la malaria, sia per l’ebola, motivo per cui la donna è stata trasferita al reparto di malattie infettive, anche se ancora in isolamento, come misura cautelare.
I risultati dei successivi test, che devono essere ripetuti dopo 48 ore, potrebbero essere resi noti già a partire dalla mattinata di venerdì 2 aprile. Al momento la donna non sarebbe in condizioni gravi.

Potrebbe interessarti

Risse su appuntamento il sabato pomeriggio, identificati 63 giovani. Il Questore: “Rischiate denunce serie”

Piacenza. Lancia un appello il questore Pietro Ostuni, a proposito delle risse ‘su appuntamento’ verificatesi …