Home / Notizie / Cronaca / Omicidio a Quarto. L’ipotesi è di legittima difesa per la moglie della vittima

Omicidio a Quarto. L’ipotesi è di legittima difesa per la moglie della vittima

Il 64enne piacentino sarebbe morto in seguito ad alcune coltellate ricevute in pieno petto

Piacenza. Omicidio a Quarto nella notte fra giovedì 26 e venerdì 27 marzo, nella villa in cui la vittima, un pensionato 64enne, viveva insieme alla moglie di 62 anni, che è ora indagata per omicidio volontario, con l’ipotesi di legittima difesa. Il delitto sarebbe avvenuto intorno all’una, nella villa in cui abitavano in strada Lombardina, forse in seguito ad un violento litigio, che sarebbe sfociato in un’aggressione nei confronti della donna; risulterebbe inoltre, dalle testimonianze raccolte dalla moglie della vittima, che non si sia trattato di un episodio isolato. Il 64enne sarebbe stato colpito da due coltellate al petto mentre si trovava nella camera da letto della donna, e sarebbe riuscito a trascinarsi fino alle scale, dove poi è stato trovato all’arrivo dei soccorsi.
La 62enne ha chiamato il 118, che però non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo: è stata quindi accompagnata in questura, dove è stata interrogata fino alle 9 di questa mattina dagli agenti, e dove avrebbe raccontato nei dettagli quanto accaduto. Per lei è scattata una denuncia per omicidio volontario, ma in seguito all’interrogatorio del pm effettuato in mattinata è stata presa la decisione di non convalidare il fermo: l’ipotesi per quanto accaduto è di legittima difesa. L’autopsia sul corpo della vittima sarà eseguita nel corso della mattinata di sabato 28 marzo: nel frattempo proseguono gli accertamenti.

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …