Home / Notizie / Cronaca / Castello. Rapina una coetanea del cellulare. Arrestato 16enne
Castello-Rapin16110-piacenza.jpg

Castello. Rapina una coetanea del cellulare. Arrestato 16enne

Avrebbe spintonato la ragazza per rapinarla. L’accusa, per il minorenne, è di rapina aggravata

Piacenza. Dovrà difendersi dall’accusa di rapina aggravata il 16enne di origini romene arrestato a Castel San Giovanni in seguito alla segnalazione di una sua coetanea qualche giorno fa. La ragazzina si trovava in via Fratelli Bandiera quando, nel pomeriggio di sabato 28 febbraio, si sarebbe vista strappare di mano il cellulare, un Samsung S3, da un altro ragazzo: avrebbe quindi tentato di inseguirlo per fermarlo mentre lui cercava di allontanarsi, ricevendo però una serie di spintoni tali da farla cadere a terra, cosa che ha permesso al giovanissimo rapinatore di darsi alla fuga. La ragazza ha quindi segnalato il fatto ai carabinieri, che hanno iniziato dei controlli nella zona.
L’evidente stato di agitazione di un ragazzino il cui aspetto corrispondeva alla descrizione, nei pressi dell’ingresso di un supermercato poco distante, avrebbe attirato l’attenzione dei carabinieri, che lo hanno fermato per effettuare i controlli: dalle sue tasche sarebbero spuntati due cellulari risultati poi rubati, fra i quali quello il cui furto era stato denunciato dalla vittima, che lo avrebbe inoltre riconosciuto. Il giovane è stato condotto in una struttura per minori a Bologna.

Potrebbe interessarti

NASA

Il satellite Fermi festeggia i suoi dieci anni di osservazioni nello spazio

Compie dieci anni il satellite Fermi, che nello scorso decennio ha osservato i lampi gamma …