Home / Notizie / Cronaca / Lite in via Colombo. 39enne minaccia ed aggredisce gli agenti

Lite in via Colombo. 39enne minaccia ed aggredisce gli agenti

Per il marocchino scatta l’arresto. La polizia era intervenuta a sedare un litigio

Piacenza. Si è concluso con un arresto l’intervento della polizia, intorno alle 2:30 della notte del primo marzo, in via Colombo, dove un gruppetto di quattro individui di origini nordafricane (tre marocchini ed un algerino) sarebbe stato impegnato in una rumorosa lite fuori da un locale, con tanto di spintoni. Di fronte all’intervento degli agenti, i quattro, tutti con precedenti ed in evidente stato di ebbrezza, avrebbero reagito in maniera ostile: uno di loro, in particolare, un 39enne marocchino risultato poi essere irregolare sul suolo italiano, avrebbe minacciato più volte di morte gli agenti, e si sarebbe rifiutato di salire sull’auto, aiutato da un connazionale 40enne.
I rifiuti si sono trasformati in spintoni, abbastanza forti da causare lesioni a due dei poliziotti, che hanno ricevuto una prognosi di cinque giorni. Il 39enne, condotto insieme agli altri in questura, avrebbe tentato ancora di aggredire gli agenti: per lui è dunque scattato un arresto con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Denunciato per resistenza anche il 40enne; tutti e quattro sono inoltre stati multati per ubriachezza.

Potrebbe interessarti

Prosciutto crudo di Parma contraffatto. Sequestrati 90 chili di merci

Sono ben 90 i chili di prosciutto sequestrati in seguito all’intervento dei carabinieri per la …