Home / Notizie / Cronaca / Immigrazione. Morti in mare 29 migranti per assideramento

Immigrazione. Morti in mare 29 migranti per assideramento

Nella notte i soccorsi a largo di Lampedusa. Difficili le operazioni di salvataggio.

Non si è ancora fermato ufficialmente il conteggio delle vittime dell’ennesima tragedia che ha come sfondo l’immigrazione nel Mediterraneo: per il momento sarebbero 29 le vittime accertate, morti per ipotermia mentre si trovavano al largo delle acque libiche, a bordo di una nave che trasportava almeno 105 migranti. Altri sette rimarrebbero al momento in gravissime condizioni. Difficilissime le operazioni di salvataggio effettuate nella notte, a causa delle condizioni del mare davvero proibitive (si è giunti ad un vento forza 8), con onde alte fino a nove metri; i soccorritori stessi avrebbero messo a rischio le loro vite per mettere in salvo i superstiti di quello che non è stato un naufragio, ma l’effetto del freddo.
La tragica vicenda ha riacceso i dibattiti sulle limitazioni della missione Triton, gestita dall’agenzia Ue per il controllo delle frontiere Frontex, subentrata in seguito all’operazione Mare Nostrum.

Potrebbe interessarti

Violenza e rapine ai danni di prostitute. In un caso si sarebbero finti poliziotti

Piacenza. Dovranno rispondere delle accuse di violenza sessuale di gruppo, rapina in concorso, e tentata …