Home / Notizie / Cronaca / Charlie Hebdo. Caccia ai killer. Agente uccisa in sparatoria
Charlie-Hebdo-15939-piacenza.jpg

Charlie Hebdo. Caccia ai killer. Agente uccisa in sparatoria

Oltre alle manifestazioni di solidarietà, anche forti tensioni in Francia

Non si è fatta attendere la paura di un nuovo attentato in Francia, in seguito all’attacco terroristico al settimanale satirico Charlie Hebdo. In un tragico avvenimento che a molti è sembrata una conferma della legittimità di queste paure, alcuni agenti della polizia municipale sarebbero rimasti coinvolti in un conflitto a fuoco dopo il loro intervento a causa di un incidente stradale: un uomo che si trovava a bordo di una Clio bianca, con la testa rasata, avrebbe aperto il fuoco contro di loro, uccidendo una dei due agenti intervenuti. L’aggressore, protetto da un giubbotto antiproiettile, si sarebbe dato poi alla fuga: non si tratterebbe tuttavia di un evento legato al recente attentato.
Le tensioni si sono manifestate anche nel lancio da parte di ignoti di alcune granate nel cortile della Mosquée des Sablons, lungo la rue de la Bertinière, solo una delle quale sarebbe esplosa. Non vi sarebbero fortunatamente feriti. Sono state numerose le manifestazioni di solidarietà per la morte delle dodici vittime dell’attacco, sia all’interno della Francia che da parte degli altri paesi: la ricerca dei due killer procede ancora, ma senza, al momento, alcun risultato.

Potrebbe interessarti

bosco

Anziano si perde sul Monte Penna. Messo in salvo dal Soccorso Alpino di Piacenza

Non desterebbero per fortuna particolari preoccupazioni le condizioni di un 83enne parmense che, nel corso …