Home / Notizie / Cronaca / Attentato a Charlie Hebdo. Identificati e localizzati i killer

Attentato a Charlie Hebdo. Identificati e localizzati i killer

Arrestato il più giovane dei tre ricercati, loro autista. Raid in corso

Sarebbe ancora in corso l’operazione delle teste di cuoio francesi iniziata con lo scopo di fermare ed arrestare i killer che hanno attaccato i locali di Charlie Hebdo, il settimanale satirico francese già preso di mira dai terroristi islamici in passato: i due, che sarebbero stati identificati come due fratelli di 34 e 32 anni, si sarebbero introdotti nell’edificio armati, aprendo poi il fuoco ed uccidendo dodici persone. Tra le vittime il direttore, Charb, ed i disegnatori satirici Wolinski, Cabu e Tignous: sarebbero stati deliberatamente ricercati uno ad uno. Poco tempo fa Charb aveva disegnato una vignetta tristemente profetica su possibili attentati in Francia. Sarebbero inoltre rimasti feriti in otto.
Solo uno dei tre ricercati, il diciottenne autista dei killer, sarebbe stato al momento arrestato, dopo essersi consegnato spontaneamente: i media parlano di un raid in corso a Charleville-Mezières, durante il quale è stata fermata una persona forse legata ai killer da legami di parentela. I due killer sarebbero già noti alle autorità ed ai servizi di intelligence francesi per il coinvolgimento di uno dei due in una filiera che inviava islamisti in Iraq.

Potrebbe interessarti

Ancarano. Tamponamento lungo la strada Statale 45 nella notte

Ancarano Sotto (Piacenza). Tamponamento intorno alla mezzanotte di Ferragosto, lungo la strada Statale 45 all’altezza …