Home / Notizie / Gossip / The Interview sfonda al botteghino nonostante venga proiettato solo in sale indipendenti

The Interview sfonda al botteghino nonostante venga proiettato solo in sale indipendenti

Sony aveva bloccato la distribuzione dopo le minacce degli hacker nordcoreani

Un conduttore televisivo e il producer di un programma molto popolare, Skylark Tonight, vengono reclutati dalla CIA per far fuori Kim Jong-un, il dittatore della Corea del Nord. Questa è la trama in sintesi del film satirico “The Interview”, divenuto famoso per la decisione della Sony e delle principali sale cinematografiche americane di bloccare le proiezioni dopo le minacce di un gruppo di hacker nord coreani. Da ieri il film, trasformato in un simbolo di libertà anche dopo le dichiarazioni di Barack Obama (che ha criticato la decisione di bloccare la distribuzione) è stato proiettato in circa 300 sale cinematografiche indipendenti in tutti gli stati Uniti. La pellicola è inoltre disponibile in streaming attraverso Google Play, YouTube Movies, Microsoft’s Xbox Video e un sito web chiamato www.seetheinterview.com, sia per il noleggio che per l’acquisto.
Tutto questo clamore ha portato fortuna al film. Il fatturato è stato di un milione di dollari nel primo giorno in cui è stato possibile vederlo in un piccolo numero di cinema negli Stati Uniti e online.

Potrebbe interessarti

Tentato furto e spintoni al personale. Scatta la denuncia per due donne

Piacenza. Dovranno rispondere dell’accusa di rapina impropria una 24enne romena ed una 22enne napoletana fermate …