Home / Notizie / Cronaca / Grecia. Traghetto italiano in fiamme. Una vittima. Soccorsi difficili per il maltempo

Grecia. Traghetto italiano in fiamme. Una vittima. Soccorsi difficili per il maltempo

Nave alla deriva. 478 passeggeri in difficoltà per freddo. 170 già tratti in salvo

ULTIMA ORA – C’è una vittima nel naufragio della Norman Atlantic. La salma è stata recuperata dai soccorritori a bordo della nave ed è in viaggio verso Brindisi. Lo ha detto l’ammiraglio Giovanni Pettorino, capo reparto operativo della Guardia Costiera. L’uomo sarebbe morto nel tentativo di abbandonare la nave buttandosi in mare. A bordo della nave ci sono ancora 317 persone in attesa di soccorso. Le operazioni continuano ad essere difficili a causa del mare mosso e del freddo.
ATENE (Grecia) – Il Norman Atlantic, un traghetto italiano con a bordo 422 passeggeri e 56 uomini dell’equipaggio ha preso fuoco alle 4.30 di questa mattina durante la navigazione dalla Grecia verso il porto di Ancona, in Italia. Sono 44 i passeggeri italiani che stanno vivendo questa terribile disavventura. I soccorsi sono partiti dall’Italia, Paese che sta guidando le operazioni in collaborazione con la Grecia, e al momento già 170 persone sono state recuperate.
Le operazioni sono rese molto difficoltose dalle condizioni atmosferiche. Il caldo terribile al momento dell’incendio e il freddo, ora che la nave è alla deriva, stanno mettendo a dura prova le donne e gli uomini ancora a bordo.

Le acque del Mare Adriatico sono molto mosse, con il vento a 50 nodi e il mare a forza 8. La situazione si sta aggravando perché la nave è inclinata. Sulla Norman Atlantic erano in viaggio intere famiglie: mamme con bimbi in ipotermia sono state portate in elicottero negli ospedali della Puglia. Una donna incinta è stata ricoverata prontamente e per fortuna è in buon condizioni.

Potrebbe interessarti

Bobbio. 44enne travolta da un albero alto 15 metri. Soccorsa grazie al cellulare

Bobbio (Piacenza). Avrebbe potuto avere coincidenze ben più gravi l’incidente avvenuto nel pomeriggio di giovedì …