Home / Notizie / Cronaca / Codogno. Giovane ventenne stuprata da ecuadoregno su un furgone

Codogno. Giovane ventenne stuprata da ecuadoregno su un furgone

La giovane aveva accettato un passaggio da Piacenza, dopo essere andata a trovare un’amico

Una giovane studentessa di Codogno, sarebbe stata violentata su un furgone da un 41enne ecuadoregno, dopo aver trascorso un pomeriggio a casa di un’amico sudamericano residente in città. Il tutto sarebbe avvenuto un sabato pomeriggio, quando con un’amica era giunta in città a far visita a un conoscente che lavora con lei in un locale in città. La ventenne, si sarebbe così fidata di un’amico del collega che si era offerto di riportarla nel Lodigiano e dato che quel giorno pioveva piuttosto forte, la ragazza avrebbe accettato il passaggio fino a casa. Ma una volta salita sul furgone, l’ecuadoregno, anch’esso residente a Piacenza, avrebbe abusato di lei sessualemente in una strada deserta e l’avrebbe pure minacciata.
Una volta ritornata a casa, e ancora sotto shock, giovane avrebbe così raccontato tutto ai genitori e facendo altresì una denuncia presso i carabinieri nei confronti dello straniero. Per l’aguzzino sarebbero così scattate le manette mentre stava lavorando in un cantiere vicino a Rivergaro. Pare che il sudamericano, fosse già in procinto di fuggire verso la Spagna, e attualmente si troverebbe rinchiuso in carcere a Lodi.

Potrebbe interessarti

Furto in un supermercato. Arrestata donna con diversi alias

Piacenza. Dovrà rispondere dell’accusa di furto aggravato una 34enne di origini moldave, con diversi alias …