Home / Notizie / Cronaca / Usa. 12enne ucciso dai poliziotti. Aveva un pistola giocattolo

Usa. 12enne ucciso dai poliziotti. Aveva un pistola giocattolo

Tragedia in Ohio. Non è sopravvissuto all’intervento ed ha perso la vita poco dopo

Tragedia a Cleveland, in Ohio, dove un bambino afroamericano di soli dodici anni ha perso la vita dopo che due poliziotti hanno aperto il fuoco contro di lui, credendo che fosse armato: il ragazzino, tuttavia, aveva con se soltanto un’arma giocattolo. A far scattare l’allarme la chiamata di alcuni passanti che avrebbero notato un ragazzino armato di pistola puntarla verso altre persone: la polizia è intervenuta subito sul posto, in allerta anche a causa delle sparatorie avvenute meno di 24 ore prima nella zona di Cleveland, con un totale di 7 morti. Secondo la testimonianza dei poliziotti i due avrebbero intimato al bambino di alzare le mani, ma questo si sarebbe rifiutato, portando invece la mano alla cintura, dove teneva un’arma somigliante ad una semiautomatica: avrebbero quindi reagito aprendo il fuoco, e ferendolo allo stomaco.
Solo dopo che il 12enne era già riverso a terra i poliziotti si sarebbero accorti che la pistola era soltanto un giocattolo. A nulla è valso il tentativo dei medici di mettere in salvo la giovane vittima, che ha perso la vita poco dopo l’intervento. I due poliziotti sono stati messi a congedo amministrativo mentre sono in corso le indagini.

Potrebbe interessarti

Aretha Franklin “gravemente malata”? Paura nel mondo della musica

Sarebbe “gravemente malata” la celebre cantante Aretha Franklin, la star del soul ora 76enne: lo …