Home / Notizie / Cronaca / Caratta. Incendio doloso alla casa destinata ai profughi

Caratta. Incendio doloso alla casa destinata ai profughi

La scoperta in mattinata. Sul posto per le indagini Digos e carabinieri

Piacenza. Incendio doloso a Caratta, frazione di Gossolengo, nell’ex osteria che sarebbe potuta molto presto diventare l’abitazione di una trentina di profughi provenienti dalla missione Mare Nostrum e diretti nel nostro territorio. L’incendio è stato notato poco prima delle 9 di lunedì 24 novembre, da parte di alcuni residenti della zona, che hanno subito informato le autorità dell’avvenuto; i vigili intervenuti sul posto hanno presto domato le fiamme, ma i locali sono stati pesantemente danneggiati, al punto da risultare inutilizzabili. Sembrerebbe chiara, inoltre, la natura dolosa dell’incendio: qualcuno avrebbe approfittato del buio per introdursi nell’edificio, accatastare materiali infiammabili (soprattutto pneumatici) nelle stanze, e dare loro fuoco.
Il gesto vandalico arriva dopo le polemiche degli scorsi giorni riguardo alla possibilità di utilizzare il locale per ospitare i profughi in arrivo. Forte la condanna del sindaco di Gossolengo Angelo Ghillani, che dichiara che il gesto “non risolve nulla”; afferma inoltre che era previsto un incontro proprio per discutere la questione dei profughi, incontro che tuttavia, viste le circostanze, è stato annullato. In corso le indagini di Digos e carabinieri.

Potrebbe interessarti

Violenza e rapine ai danni di prostitute. In un caso si sarebbero finti poliziotti

Piacenza. Dovranno rispondere delle accuse di violenza sessuale di gruppo, rapina in concorso, e tentata …