Home / Notizie / Cronaca / Gli amministratori della Lega Nord a sostegno di Matteo Rancan
Gli-amministrat15743-piacenza.jpg

Gli amministratori della Lega Nord a sostegno di Matteo Rancan

Cecchetti, vicepresidente del Consiglio in Lombardia: ”Rancan rappresenta la Lega del cambiamento”

Una giornata all’insegna del dialogo e della collaborazione quella che ha visto oggi il candidato della Lega Nord Matteo Rancan incontrare i tre amministratori lombardi Oscar Lancini (Adro), Fabrizio Cecchetti, vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia e Pietro Foroni, consigliere regionale lombardo, oltre al coordinatore federale Giovani Padani Matteo Mognaschi e il coordinatore Giovani Padani Emilia Carlo Piastra. Un’occasione per riaccendere i riflettori sui canali di collaborazione che si possono instaurare tra la nostra città e il territorio lombardo, partendo innanzitutto dalla pianificazione di azioni concrete in vista dell’Expo 2015 fino ad arrivare alla realizzazione di un collegamento veloce tra Milano e Piacenza, progetto da troppi anni congelato. Ed è stata questa l’occasione che ha visto i tre amministratori lombardi esprimere anche "forte apprezzamento" per la corsa di Matteo Rancan alle regionali del 23 novembre in Emilia Romagna.
“Matteo Rancan rappresenta quel bisogno di cambiamento che si impone in un momento in cui la politica deve tornare tra la gente, deve ascoltare e dare risposte concrete" ha detto il vicepresidente Cecchetti, sottolineando come ci sia "bisogno di persone come Matteo Rancan per farsi carico di questo forte impegno in Emilia con l’obiettivo di rimettere la nostra gente al centro delle scelte politiche".

"La regione Lombardia – è intervenuto anche il consigliere regionale Pietro Foroni – è pronta a riprendere il dialogo con l’Emilia su una linea veloce che colleghi il capoluogo lombardo e Piacenza, purché dall’Emilia Romagna ci arrivino segnali chiari e concreti. Per questo crediamo che la presenza di persone come Matteo Rancan possa essere la chiave di volta per una situazione di fatto congelata da anni e per una Regione, l’Emilia Romagna, da sempre malgovernata dalla sinistra".

"La Lega è l’unico movimento che dia concretamente spazio ai giovani – ha detto anche il vicesindaco di Adro Lancini – Noi abbiamo il coraggio di farlo e la candidatura di Matteo Rancan a Piacenza è la dimostrazione che la determinazione e il coraggio sono un valore per portare avanti le battaglie per i cittadini".

Un apprezzamento e un sostegno pieno, arrivato oggi anche da Matteo Mognaschi, coordinatore federale dei giovani padani e da Carlo Piastra, coordinatore Giovani Padani Emilia: "L’Emilia Romagna – ha detto Piastra – è una regione che ha voglia di cambiare e Matteo Rancan rappresenta la voce nuova e l’energia positiva di cui c’è bisogno per vincere questa sfida". Appello arrivato forte e chiaro anche da Mognaschi che ha ribadito come "domenica ci sia la grande occasione per cambiare colore alla Regione" invitando a non sprecare il proprio voto e indicando "di votare Alan Fabbri come presidente e, a Piacenza, scrivere Matteo Rancan sulla scheda".

Potrebbe interessarti

bosco

Anziano si perde sul Monte Penna. Messo in salvo dal Soccorso Alpino di Piacenza

Non desterebbero per fortuna particolari preoccupazioni le condizioni di un 83enne parmense che, nel corso …