Home / Notizie / Cronaca / Badante aggredisce un anziano e una vicina. Arrestata per tentato omicidio

Badante aggredisce un anziano e una vicina. Arrestata per tentato omicidio

La donna si sarebbe accanita con brutalità contro il novantasettenne del quale si occupava

Piacenza. Non è ancora chiaro quali ragioni si nascondano dietro al tremendo fatto di sangue avvenuto a San Lazzaro, in via dei Ripalta, nel corso della mattinata di sabato 15 novembre. È stata trasferita dall’ospedale al carcere delle Novate la badante 46enne di origini ecuadoriane che, per ragioni ancora da chiarire, avrebbe aggredito l’anziano 97enne di cui si occupava da due anni, prendendolo a calci alla testa con tanta violenza da sfondare il suo cranio; si sarebbe poi scagliata contro una vicina di casa intervenuta in seguito alle urla, minacciandola con i cocci di un vaso rotto e prendendola a calci e pugni. Sembrerebbe che a impedire che il suo raptus provocasse ferite più gravi alla donna sia stato un cittadino marocchino agli arresti domiciliari, intervenuto a tenerla bloccata con l’aiuto di una scala.
All’arrivo della polizia e del 118, la donna, che non aveva dato in precedenza segni di violenza né avrebbe precedenti, è stata trovata in stato ancora visibilmente alterato, e quindi condotta in ospedale, ma è stata poi trasferita in carcere: dovrà rispondere dell’accusa di duplice tentato omicidio. L’anziana vittima dell’aggressione si trova ricoverata in rianimazione, ed è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico; versa ancora in condizioni molto gravi. Più lievi le lesioni della vicina rimasta coinvolta.

Potrebbe interessarti

Via Pozzo. Appartamento in fiamme, donna tratta in salvo dai vigili del fuoco

Piacenza. Non verserebbe, fortunatamente, in gravi condizioni la donna che, intorno alle 20:00 della serata …