Home / Notizie / Cronaca / Liberato Marco Vallisa. Cadeo si prepara ad accogliere il tecnico rapito

Liberato Marco Vallisa. Cadeo si prepara ad accogliere il tecnico rapito

Era stato rapito in Libia il 5 Luglio. Il sindaco: ”Finalmente è finito un incubo”

Piacenza. È stato finalmente liberato Marco Vallisa, il tecnico della ditta Piacentini proveniente da Roveleto di Cadeo che, in data 5 Luglio 2014, era stato rapito mentre si trovava in Libia, a Zwara. È stato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a diffondere la notizia via Twitter, affermando che il 54enne era, al momento dell’aggiornamento, già in volo per l’Italia. La famiglia del tecnico è stata informata poco prima della mezzanotte di ieri, e si è subito messa in volo verso Roma, dove potrà finalmente riabbracciarlo: all’arrivo della notizia il parroco Don Umberto Ciullo ha fatto suonare le campane a festa, ed intorno alle 21 di giovedì 13 novembre nel suo paese si è tenuto un momento di ringraziamento e preghiera. Secondo fonti di sicurezza libica per il suo riscatto sarebbe stato pagato circa un milione di euro.
Il Sindaco di Cadeo Marco Bricconi ha commentato sull’avvenuto: “Questa notte sono stato svegliato dalla telefonata della moglie di Marco Vallisa che in lacrime mi diceva che era stato liberato. Questa è una notizia bellissima per tutta la nostra comunità e anche per me in particolare che sono da sempre suo amico, finalmente è finito un incubo.”

Potrebbe interessarti

Ciriano di Carpaneto. Tragico incidente, perde la vita un 74enne

Carpaneto (Piacenza). Si è concluso in tragedia il gravissimo incidente avvenuto poco dopo le 8:00 …