Home / Notizie / Cronaca / Liberato Marco Vallisa. Cadeo si prepara ad accogliere il tecnico rapito

Liberato Marco Vallisa. Cadeo si prepara ad accogliere il tecnico rapito

Era stato rapito in Libia il 5 Luglio. Il sindaco: ”Finalmente è finito un incubo”

Piacenza. È stato finalmente liberato Marco Vallisa, il tecnico della ditta Piacentini proveniente da Roveleto di Cadeo che, in data 5 Luglio 2014, era stato rapito mentre si trovava in Libia, a Zwara. È stato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni a diffondere la notizia via Twitter, affermando che il 54enne era, al momento dell’aggiornamento, già in volo per l’Italia. La famiglia del tecnico è stata informata poco prima della mezzanotte di ieri, e si è subito messa in volo verso Roma, dove potrà finalmente riabbracciarlo: all’arrivo della notizia il parroco Don Umberto Ciullo ha fatto suonare le campane a festa, ed intorno alle 21 di giovedì 13 novembre nel suo paese si è tenuto un momento di ringraziamento e preghiera. Secondo fonti di sicurezza libica per il suo riscatto sarebbe stato pagato circa un milione di euro.
Il Sindaco di Cadeo Marco Bricconi ha commentato sull’avvenuto: “Questa notte sono stato svegliato dalla telefonata della moglie di Marco Vallisa che in lacrime mi diceva che era stato liberato. Questa è una notizia bellissima per tutta la nostra comunità e anche per me in particolare che sono da sempre suo amico, finalmente è finito un incubo.”

Potrebbe interessarti

Via Gadolini. Auto fuori controllo termina la sua corsa contro una pianta

Piacenza. Fortunatamente non sarebbero preoccupanti le condizioni di una coppia di anziani coniugi ricoverati poco …