Home / Notizie / Cronaca / Prete abruzzese indagato per maltrattamenti su alcuni fedeli
Prete-abruzzese15592-piacenza.jpg

Prete abruzzese indagato per maltrattamenti su alcuni fedeli

Il religioso di origine brasiliana spesso puniva i suoi parrocchiani con punizioni corporali

Un sacerdote italo brasiliano André Facchini di 39 anni, sarebbe sotto inchiesta per violenza privata nei confronti di alcuni fedeli che facevano parte della sua parrocchia a Lanciano. Il prete aveva anche fondato una comunità con il nome di Legio Sacrorum Cordium, a cui molte persone avevano aderito. Le punizioni non si limitavano a essere solo verbali, ma anche corporali e spesso l’uomo picchiava i suoi seguaci con il rosario sulle loro schiene nude. Oltre a questo sistema, erano anche altri i sistemi di tortura che infliggeva ai malcapitati, difatti molte persone sarebbero state costrette a camminare in ginocchio con le braccia aperte e soggette a ogni genere di abuso. Don Facchini avrebbe fatto tutto questo per salvare le anime dei vivi e dei morti e per scacciare ogni tipo di tentazione sessuale nei fedeli e che seguiva.

Vigeva inoltre che i propri figli non usassero videogames e non fosse concesso anche a loro l’uso di motocicli. Attualmente l’uomo di troverebbe in Brasile impegnato in alcune trasmissioni televisive per l’educazione familiare.

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …