Home / Notizie / Cronaca / Pena ridotta all’indiano che nel 2012 uccise la moglie a Fiorenzuola
Pena-ridotta-al15474-piacenza.jpg

Pena ridotta all’indiano che nel 2012 uccise la moglie a Fiorenzuola

L’uomo aveva prima ucciso la giovane donna e poi si era disfatto del corpo buttandolo nel Po

Si è svolto ieri a Bologna il processo d’appello a Kulbir Singh, 38 anni che il 14 maggio del 2012 aveva ucciso la moglie 27enne Kaur Baldwinder. L’uomo che prima aveva strangolato la giovane donna e poi gettato il corpo nel Po, nel processo svoltosi l’anno scorso si era visto infliggere una pena a 20 anni presso il Tribunale di Piacenza. L’omicidio era avvenuto in località Baselica Duce e la causa sarebbe stata una relazione extra coniugale che la giovane avrebbe avuto con un altro uomo.

I giudici d’appello bolognesi invece hanno sentenziato nel corso dell’ultima udienza, che la condanna all’indiano andava ridotta dai 20 anni stabiliti precedentemente presso il nostro tribunale a 16 anni e 8 mesi, poichè le attenuanti erano pari alle aggravanti.

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …