Home / Notizie / Cronaca / Allarme Ebola. Primo caso in Europa. Infermiera infettata a Madrid

Allarme Ebola. Primo caso in Europa. Infermiera infettata a Madrid

Barack Obama: ”Epidemia negli Usa improbabile, ma alcuni stati non fanno abbastanza”

Giunge notizia del primo caso di infezione per il virus Ebola avvenuta al di fuori dell’Africa, e, più in specifico, in Europa: un’infermiera spagnola, a Madrid, avrebbe ricevuto conferma di essere rimasta infettata dopo aver curato un missionario morto in Spagna dopo che aveva contratto il virus in Sierra Leone. La donna sarebbe in condizioni stabili, e sarebbe stata immediatamente messa in isolamento all’affacciarsi dei primissimi sintomi; intanto continua l’allerta mentre l’epidemia inizia a dare segni di espansione al di fuori degli stati inizialmente colpiti nel continente africano. Malata anche una 30enne norvegese, volontaria di Medici Senza Frontiere, che avrebbe contratto il virus in Sierra Leone: sarà rimpatriata per ricevere cure.
Barack Obama rassicura, nel frattempo, i cittadini americani, affermando che “le possibilità di una diffusione dell’epidemia di Ebola negli Stati Uniti sono molto basse”; tuttavia, esprime biasimo nei confronti di alcuni stati che, a suo parere, non starebbero facendo abbastanza per scongiurare l’espansione del virus.

Potrebbe interessarti

Terremoto Tarasconi all’Assemblea PD. Sui quotidiani l’assenza di Renzi passa in secondo piano

Decine di migliaia di visualizzazioni, commenti, like e messaggi privati in poche ore. L’intervento di …