Home / Notizie / Cronaca / Omicidio di Fiorenzuola. Il convivente della vittima non risponde al Gip
Omicidio-di-Fio15170-piacenza.jpg

Omicidio di Fiorenzuola. Il convivente della vittima non risponde al Gip

Non risponde alle domande il 35enne originario di Trapani. Continuano le indagini

Piacenza. Rimane in carcere il 35enne di origini siciliane sospettato di aver ucciso Daniela Puddu, la donna di 37 anni deceduta in seguito ad una caduta dalla finestra della sua abitazione, in data 14 giugno: si sarebbe infatti avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip. Secondo le accuse sarebbe stata una serie di messaggi su Facebook scambiati dalla donna con un ex fidanzato a scatenare la violenta lite che poi sarebbe finita in omicidio; il convivente, invece, avrebbe affermato che la donna, sua compagna, si era suicidata gettandosi dalla finestra. Una storia che non sembra aver convinto del tutto i carabinieri che indagavano sul fatto.
Tra le altre cose, avevano insospettito la posizione in cui la donna di origini sarde era caduta, incompatibile, secondo gli inquirenti, con un atto volontario, ed una catenina spezzata, una parte della quale era stata ritrovata proprio accanto alla finestra. Anche la testimonianza di un amico della coppia, che, prima di lasciare l’abitazione, avrebbe visto i due litigare, e dei vicini, che avrebbero udito la colluttazione, spinge i sospetti sul 35enne. Proseguono le indagini sul caso.

Potrebbe interessarti

arresto

Violenza dopo la chiusura del bar. Fermato a Milano un 34enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina ed evasione un …