Home / Notizie / Cronaca / Decapitato reporter americano in Siria. Isis diffonde il video

Decapitato reporter americano in Siria. Isis diffonde il video

Rimosse da Youtube le cruenti immagini del video dell’esecuzione

Era stato rapito il 22 novembre 2012 James Foley, un reporter americano freelance catturato mentre si trovava nel nord-ovest della Siria: ora il giornalista, che aveva collaborato in passato con numerosi media (tra cui anche Afp), sarebbe comparso in un video postato su internet da parte del gruppo militante Isis (Stato islamico in Iraq e nel Levante). Nel video, intitolato “Messaggio all’America”, sarebbe apparentemente mostrata la decapitazione del reporter da parte di un terrorista dal volto coperto; il video è stato rimosso dal sito Youtube per violazione della norma sulla violenza.
Si teme anche per un altro reporter americano, Steven Joel Sotloff, anche lui rapito in Siria: proprio l’Isis ha minacciato di procedere all’esecuzione, affermando che “la vita di questo cittadino Usa, Obama, dipende dalle tue prossime decisioni”.

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …