Home / Notizie / Cronaca / Nel condominio 2 tonnellate di materiale esplosivo. Arrestati

Nel condominio 2 tonnellate di materiale esplosivo. Arrestati

Tre gli accusati, tra i quali anche un piacentino residente a Genova

Era già stato assemblato allo scopo di creare fuochi d’artificio l’ingente quantitativo di materiale esplosivo sequestrato a Rapallo e a Lavagna, in seguito ad un’indagine della polizia. Due tonnellate di materiali nascosti in un box del residence Eucaliptus (Rapallo) e in un condominio di via Borzone, a Lavagna: di questi, circa 600 chili erano stati sottratti nello scorso maggio in una cava di Moconesi. Sono tre gli arrestati per il possesso del materiale pericoloso: tra questi, oltre ad un 69enne di Taggia e ad un 38enne di Rapallo, anche un 31enne originario di Piacenza.
Il trentottenne, che oltretutto è accusato del furto messo all’opera lo scorso maggio, si trovava già in prigione al momento del sequestro per aver attentato ad un ispettore di polizia.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …