Home / Notizie / Cronaca / Si finge ginecologo e ruba i dati delle pazienti per ottenere foto hard

Si finge ginecologo e ruba i dati delle pazienti per ottenere foto hard

Scoperta la truffa di un 32enne di Matera, che ha colpito anche l’ospedale di Piacenza

Piacenza. Fine della corsa per un hacker 32enne residente a Matera, in Basilicata, sulla cui testa pendevano decine di denunce da mezza Italia. L’inganno grazie al quale otteneva ciò che voleva era curiosamente semplice: l’uomo violava i sistemi informatici degli ospedali di numerose città italiane (tra i quali anche il Guglielmo da Saliceto di Piacenza), ed otteneva così l’accesso alle cartelle cliniche e ai dati di numerosissimi pazienti. Tra i tanti, selezionava pazienti di ginecologia tra i 20 e i 30 anni, e assumendo l’identità di ginecologi realmente esistenti riusciva a convincerle, facendo leva sulle paure delle pazienti più giovani, a farsi inviare materiale “a scopo medico”.
Foto hard, e non solo: arrivava persino al punto di richiedere video di pratiche autoerotiche, il tutto, come affermava il sedicente medico, per meglio valutare la situazione clinica delle pazienti, talvolta puntando sulle loro preoccupazioni di sviluppare gravi patologie. Ma l’hacker è stato individuato e fermato, e dovrà sostenere numerosi processi tra il 19 giugno a Padova ed il 25 settembre a Bologna, con accuse che comprendono violenza sessuale, molestie telefoniche, violazione di sistema informatico e usurpazione di titolo.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …