Home / Notizie / Cronaca / Rissa a Montale. Arrestato l’aggressore per tentato omicidio

Rissa a Montale. Arrestato l’aggressore per tentato omicidio

La vittima è al momento al reparto di rianimazione in condizioni critiche

Piacenza. Non sono ancora chiare le ragioni della brutale rissa tra due cittadini di nazionalità russa, che intorno alle 21:30 di sabato 7 giugno hanno attirato l’attenzione di passanti e residenti aggredendosi a vicenda con estrema violenza. Sul posto, via Bologna a Montale, proprio di fronte ai binari della ferrovia, sono intervenuti subito i carabinieri, che hanno cercato di separare i due, entrambi visibilmente contusi: uno dei litiganti avrebbe opposto resistenza, ferendo un militare, mentre l’altro, più gravemente ferito, sarebbe rimasto a terra. Quest’ultimo, 45enne è stato portato in ospedale a Piacenza, ma, di fronte alla gravità delle sue condizioni, è stato disposto un trasferimento d’urgenza al reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma, dove si trova in condizioni critiche.
Arrestato l’altro litigante, le cui ferite erano di entità lieve: rischierebbe l’accusa di tentato omicidio, in quanto le ferite dell’altro corrisponderebbero con l’ipotesi che quest’ultimo sia stato afferrato per la testa e sbattuto ripetutamente contro l’angolo del marciapiede, al punto da fracassargli il volto. Nei prossimi giorni le interrogazioni potrebbero far luce sui motivi del violento litigio.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …