Home / Notizie / Cronaca / New York, preso l’assassino del bambino ucciso in ascensore
New-York-preso14865-piacenza.jpg

New York, preso l’assassino del bambino ucciso in ascensore

L’uomo è stato arrestato grazie al DNA lasciato sul luogo del delitto

E’ stato il suo stesso DNA lasciato sul luogo dell’omicidio a incastrare Daniel St. Hubert. Solo pochi giorni fa in un condominio di New York l’uomo di origine afroamericana, aveva ucciso a coltellate il piccolo Prince Joshua Avitto di 7 anni e ferito la sua coetanea Mikayla Capers dentro l’ascensore dello stabile in cui risiedevano i due bambini. Per il dipartimento di NY era partita una vera caccia nei confronti di Daniel St. Hubert che era scappato dopo l’omicidio. Grazie a un identikit del ricercato fatto sulla segnalazione di una testimone, ha permesso però alla polizia di rintracciarlo e bloccarlo all’interno di un palazzo del Queen’s dove si era nascosto.
Il killer non era nuovo ad aggressioni, solo poco tempo fa era uscito dal carcere dopo aver scontato sette anni per aver tentato di accoltellare la madre.

Potrebbe interessarti

calcio

Malore in campo durante la partita. Giocatore rianimato dai soccorsi del 118 di Bobbio

Malore in campo nel bel mezzo della partita di Terza Categoria tra il Bobbio 2012 …